Contenuto del Journal
Contenuto del Journal
News

2 maggio 2016 - SCADENZA TERMINI ISCRIZIONE alla III sessione I appello della prova valutativa 2016


Il 9 maggio 2016 entro le ore 17.00 scade il termine per presentare la domanda di ammissione alla sessione di giugno delle prove valutative 2016, che si terrà a Roma dal 14 giugno al 17 giugno. Si ricorda che per iscriversi è possibile utilizzare esclusivamente l’applicazione disponibile sul  portale OCF.

 

12 Aprile 2016 Un video spot per presentare le importanti novità che caratterizzano le prove valutative OCF
 
In un paio di minuti sono riassunte per immagini la nuova prova valutativa OCF e le modalità di iscrizione:
 
•    dalla pubblicazione del bando ufficiale alla richiesta di partecipazione sul portale OCF
•    dallo studio e apprendimento in autonomia nell’area Workspace e sulla piattaforma Elearning allo svolgimento della prova su tablet
Tutto si svolge online, a portata di utente ed estremamente fruibile, facile e veloce da utilizzare.

Guarda il video o scaricalo e condividilo sui tuoi canali web VIDEO
 

1 Aprile 2016 - Nuove denominazioni

Con delibera n. 19548 del 17 marzo 2016 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica del 23 marzo e in vigore dal 24 marzo, Consob ha adottato  le nuove denominazioni di consulente finanziario abilitato all'offerta fuori sede (in sostituzione di promotore finanziario), consulente finanziario autonomo (in sostituzione di consulente finanziario) e albo unico dei consulenti finanziari (in sostituzione di albo unico dei promotori finanziari) prescritte dalla legge n. 208 del 28 dicembre 2015  (cd. legge di stabilità per il 2016) in vigore dal 1° gennaio 2016, nei propri atti regolamentari e di carattere generale.
 
Come evidenziato dalla stessa Commissione, “nelle more dell’adozione del suddetto regolamento e del protocollo di intesa necessari al passaggio delle funzioni di controllo e all’avvio dell’operatività del nuovo organismo e dell’albo unico dei consulenti finanziari, Consob ha deliberato di procedere alla modifica degli atti di carattere generale e della regolamentazione in materia di promotori finanziari. Ciò al fine di adeguare le denominazioni di promotore finanziario, consulente finanziario e albo unico dei promotori finanziari alle suddette nuove denominazioni.”

 

22 Marzo 2016 - Obbligo di conservazione della documentazione da parte dei consulenti abilitati all’offerta fuori sede (ex promotori finanziari): chiarimenti della Consob in tema di conservazione in formato elettronico

Con la comunicazione n. 0015155 del 22 febbraio 2016, la Consob ha fornito alcuni chiarimenti interpretativi in merito all’obbligo di comunicazione all’Organismo del luogo di conservazione della documentazione da parte consulenti abilitati all’offerta fuori sede (ex promotori finanziari) previsto dall’art. 103, comma 1, letta a) del Regolamento Consob 16190/2007 nel caso in cui la documentazione contrattuale destinata alla clientela nell’offerta fuori sede sia prodotta e conservata digitalmente dall’intermediario.
In tal caso, è sufficiente che l’iscritto comunichi all’Organismo il luogo unico dove conserva la documentazione cartacea. La comunicazione chiarisce inoltre che il consulente abilitato all’offerta fuori sede può accedere in via informatica (attraverso un collegamento on-line) all’archivio digitalizzato dell’intermediario per reperire copia semplice del documento prodotto in formato digitale, ovvero può richiedere all’intermediario il documento originale, anche negli anni successivi all’interruzione del rapporto con il soggetto mandante.
Analogamente, poiché l’accettazione da parte dei clienti all’utilizzo di documenti informatici comporta l’esistenza di un unico originale, conservato dall’intermediario, dovranno essere comunicate ai clienti le modalità con le quali essi – anche qualora sia cessato il rapporto con l’intermediario - possono agevolmente ottenere la copia conforme all’originale della contrattualistica che li riguarda, senza dover sostenere costi aggiuntivi.

In materia di obblighi di conservazione della documentazione e di comunicazione all’Organismo ai sensi dell’art. 103, comma 1, lett. a) del Regolamento Consob n. 16190/2007 è consultabile sul sito l’informativa aggiornata.

 

10 Marzo 2016 - Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari – OCF

Con determinazione assunta dall’Assemblea (composta dalle associazioni ABI, Anasf e Assoreti) dell’Organismo per la tenuta dell’Albo dei Promotori Finanziari – APF, il 2 marzo 2016 è stato approvato il cambio di denominazione dell’Organismo e dei soggetti iscritti all’albo, in doverosa ottemperanza a quanto disposto dai commi 36 e ss. della Legge 28 dicembre 2015 n. 208 (Legge di Stabilità 2016).
La nuova denominazione di APF è “Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei Consulenti Finanziari” in breve “OCF”.  Leggi il Comunicato Stampa

 

17 Febbraio 2016 - SCADENZA TERMINI ISCRIZIONE alla I sessione della prova valutativa 2016

Il 22 febbraio 2016 entro le ore 17.00 scade il termine per presentare la domanda di ammissione alla sessione di marzo delle prove valutative 2016, che si terrà a Milano dal 15 marzo al 18 marzo. Si ricorda che per iscriversi è possibile utilizzare esclusivamente l’applicazione disponibile sul  portale APF nell’area riservata agli aspiranti promotori.
 

15 Gennaio 2016 - Istituzione dell'Organismo di vigilanza e tenuta dell'albo dei consulenti finanziari

La legge 28 dicembre 2015 n. 208 (Legge di stabilità) ha previsto l'istituzione dell'albo unico dei consulenti finanziari e dell'Organismo deputato alla sua vigilanza e tenuta.

Il nuovo albo verrà suddiviso in tre sezioni ed eserciterà le funzioni di vigilanza su:

  • i consulenti finanziari abilitati all'offerta fuori sede (attualmente i Promotori finanziari);
  • i consulenti finanziari autonomi (ex art. 18 bis del Tuf);
  • le società di consulenza finanziaria (ex art. 18 ter del Tuf).

La data di avvio dell'operatività del predetto albo nonchè del relativo Organismo verrà stabilita con successiva delibera della Consob. Al momento, pertanto, non può essere presa in considerazione alcuna istanza o documentazione inviata ad APF relativa ai consulenti finanziari autonomi e alle società di consulenza. Rimane invariata l'operatività di APF attualmente riferita ai promotori finanziari, incluso il regime dei contributi dovuti per la tenuta dell' albo all'Organismo e dovuti alla Consob per l'attività di vigilanza (vedi news del 21 dicembre 2015).

 

13 Gennaio 2016 - Prove valutative 2016: delibera n° 722

Due importanti novità caratterizzano le prove valutative calendarizzate nel 2016:

  • 5 sessioni di esame: le prove valutative APF si svolgeranno mensilmente alternando le sedi di Milano e di Roma, a partire dal mese di marzo con l’esclusione di agosto. È inoltre previsto un appello annuale nelle sedi di Palermo e di Venezia.
  • nuovi supporti tecnici: gli esami si svolgeranno su postazioni dotate di tablet e non più su personal computer fissi, come avvenuto dal 2009 al 2015.

Il calendario degli esami per l’iscrizione alla prova, completo delle informazioni relative alle sedi e alle date di svolgimento della prova, è disponibile in home page nella sezione Link Servizi.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione alla prova valutativa per uno degli appelli previsti e l’invio può essere effettuato  fino alla chiusura del termine di presentazione della domanda indicato nel Bando.

La domanda di partecipazione va presentata utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul portale dell’APF, nell’area riservata agli aspiranti promotori.

L’avviso di indizione per il 2016 delle prove valutative per l’iscrizione all’albo unico dei promotori è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana in data 12 gennaio.

Il testo del bando con i requisiti di ammissione, le materie d’esame, i criteri di valutazione della prova, nonché le sessioni, gli appelli, le date, le sedi e le modalità di svolgimento della stessa è consultabile su questo sito.

Consulta il bando

 

31 Dicembre 2015 - Tassa di concessione governativa

Con l’approvazione della Legge di Stabilità è stato modificato anche l’art. 22 della tariffa delle tasse sulle concessioni governative allegata al DPR 641/1972 prevedendo che la tassa sia dovuta per i provvedimenti di iscrizione deliberati successivamente alla data di entrata in vigore della suddetta Legge.
Il pagamento della tassa è pertanto dovuto da coloro che verrano iscritti all’Albo unico dei Promotori Finanziari a partire dal 1 gennaio 2016.

Attenzione: la tassa di concessione governativa prevista per le nuove iscrizioni all'albo deve essere pagata esclusivamente tramite il bollettino postale indicato nella domanda di iscrizione. Consultare l’area riservata agli Aspiranti Promotori Finanziari per conoscere nel dettaglio le modalità per il pagamento della tassa di concessione governativa.

 

21 Dicembre 2015 - Contributi APF 2016

Come da delibere  n. 720 e 721 del 18 dicembre 2015, i promotori finanziari iscritti alla data del 2 gennaio 2016 nell’Albo unico dei promotori finanziari (anche se non operativi) saranno tenuti a versare all’APF, entro il 15 aprile 2016, il contributo “quota annuale” di € 85 utilizzando esclusivamente l’apposito modulo precompilato (MAV) che sarà disponibile entro il 15 marzo 2016.
Per avere informazioni in merito alla regolarizzazione del contributo quota annuale scaduto, si può contattare la competente Sezione Territoriale

 

6 novembre 2015 - "Conta sulle donne": un progetto di educazione finanziaria rivolta alle donne

Tra le attività intraprese da APF a sostegno delle donne e del loro accesso alla professione di promotore finanziario e al settore in generale, APF presenta e collabora all’iniziativa "Conta sulle donne". Un progetto che Adiconsum (Associazione Difesa Consumatori e Ambiente) ha realizzato in collaborazione con Feduf (Fondazione per l'Educazione finanziaria e al risparmio), per offrire formazione e informazione in particolare alle cittadine con età compresa tra i 25 ed i 60 anni su alcuni temi inerenti l’educazione finanziaria e il risparmio.

Guarda il video di presentazione di Conta sulle donne
 

9 Ottobre 2015 - Cancellazione a domanda e regime contributivo 2016

In considerazione dei termini massimi (60 giorni) stabiliti per il procedimento di cancellazione dall’Albo a domanda - fissati nell’Allegato 1 del regolamento di organizzazione e attività dell’APF - e purché in assenza di condizioni ostative all’adozione del provvedimento, i promotori finanziari che intendono avere la certezza di non risultare iscritti all’Albo per l’anno 2016 debbono presentare domanda di cancellazione dall’Albo entro e non oltre il 2 novembre 2015.

Maggiori informazioni nella Comunicazione APF n. 27140 del 9 ottobre 2015.

 

13 luglio 2015 – APF@Donna: Uno sportello dedicato alle donne

APF promuove nel nel 2015 “la parità di genere”. Le promotrici finanziarie - sebbene risultino rilevanti e in crescita i flussi di iscrizioni, di partecipazione alle prove e di assegnazione di mandati - rappresentano una quota minoritaria dell’Albo. (Visita la sezione dedicata APF@Donna).


2 luglio 2015 - Campagna di comunicazione APF 2015

Nel 2015 l’APF rinnova l'impegno istituzionale nell'educazione finanziaria con una campagna di comunicazione finalizzata alla valorizzazione del ruolo, professionale e sociale, e dell’attività del promotore finanziario a favore dei cittadini. ( Leggi il comunicato stampa )

 

Informativa per i promotori finanziari sul regime di cui al d.lgs. 141/2010


Si informa che l’art. 12, comma 1- bis del Decreto Legislativo 13 agosto 2010, n. 141, emendato dalla legge di conversione del Decreto Legge 18 ottobre 2012, n. 179 (cd. decreto sviluppo bis), consente ai promotori finanziari di promuovere e collocare –ma non anche di concludere -  contratti relativi alla concessione di finanziamenti o alla prestazione di servizi di pagamento per conto del soggetto abilitato che ha conferito loro l’incarico di promotore finanziario senza necessità di iscrizione nell’elenco degli agenti in attività finanziaria
L’eventuale iscrizione agli elenchi tenuti dall’OAM è sottoposta comunque ad un regime di contribuzione ridotta. continua...

Inoltre, all’art. 17 del medesimo Decreto Legislativo, con riguardo al regime di compatibilità tra l’attività di promozione finanziaria e quelle di agenzia in attività finanziaria e di mediazione creditizia, è stato previsto che l’attività di promozione finanziaria è compatibile con l’attività di agenzia in attività finanziaria ed è incompatibile con l’attività di mediazione creditizia continua... 

Contenuto del Journal
L'iscrizione all'Albo

Per conseguire l’iscrizione all’Albo e divenire promotore finanziario, secondo quanto previsto dall’art. 99 del Regolamento Intermediari, è necessario:

a) essere in possesso dei requisiti di onorabilità prescritti dal D.M. 11/11/98 n.472 (Regolamento recante norme per l'individuazione dei requisiti di onorabilità e di professionalità per l'iscrizione all'Albo unico nazionale dei promotori finanziari) e non trovarsi in una delle situazioni impeditive di cui al regolamento medesimo;

b) essere muniti del titolo di studio prescritto dal regolamento ministeriale;

c) aver superato la prova valutativa di cui all’articolo 100 del Regolamento stesso ovvero essere in possesso di taluno dei requisiti di professionalità accertati dall’Organismo sulla base dei criteri valutativi individuati dal regolamento ministeriale n. 472/98.

Per l’iscrizione all’Albo dei promotori Finanziari è inoltre previsto il contributo istruttorio.

L’iter per conseguire l’iscrizione all’Albo può seguire un differente percorso a seconda che il candidato sia in possesso o meno dei requisiti di professionalità.
Consulta “Diventare promotore” nell’area riservata dedicata agli aspiranti Promotori Finanziari, accessibile dopo la registrazione, per acquisire tutte le informazioni necessarie all'Iscrizione all'Albo ivi comprese le modalità di pagamento.

Contenuto del Journal
Contenuto del Journal